L’anima della masturbazione

La masturbazione palpita in ogni singolo gesto che, in un modo o in un altro, ci permette di manifestare la nostra reale natura, il nostro io più profondo, con tutte le sue molteplici sfaccettature.

read more

L’acerba

Non io del grasso fiale mi nutrico. Lascio la cera e il miele nel lor bugno. Ma spicco la susina afra dal prugno semiano, e mi piace l'orichico.

read more

Ad Lunae Sororem

Forma che così dolce t'arrotondi dove s'inserta l'arco de le reni e, vincendo in tua copia tutti i seni, ne la mia man che ti ricerca, abondi

read more

Gocce di piacere

Quando rimango sola in casa, la testa si riempie di assurde fantasie che si traducono con una certa voglia di coccolarmi, di pensare solo a me stessa ed al benessere del mio corpo.

read more

Niente di meglio di una Winston Blu

Deglutii, mi inumidii le labbra così potei scivolare bene sopra la cappella turgida, e la feci sparire almeno per metà, contrasse l’addome, espirò forzatamente, quello è il primo fottuto cenno di cedimento.

read more

Una diavola dal passato prima parte

Il settimo bourbon scende come un rovo di rose nel gozzo. Né acqua né sigarette riescono a smorzare l'alcol. Inutili vizi umani che cercano di riempire meri spazi nel tempo e nell'anima dei deboli.

read more

La vedova

Di colpo le mie mani insistono nel fare la sua conoscenza. Rischio l'arresto quando accenna un urletto, ma le tappo la bocca perché la sua femminilità richiede un maschio e non un ricordo.

read more
Showing 1–10 of 14 results