SatyrisongSatyrisong è un album musicale che spara a zero sui vari generi, utilizzando le note e le tonalità degli stessi per far capire quante possibilità siano insite nell’autore, più che in uno stile riconoscibile, etichettato e rinchiuso da esigenze commerciali. Lo scempio lessicale, sintattico e strutturale dei testi nel panorama musicale italiano colpisce per l’ostinazione al cliché, alla banalizzazione e all’omologazione più assoluta. La maggior parte dei musicisti e dei cantanti sono schiavi di un sistema che li dichiara geni quanto più propongono pezzi semplici, commerciali e masticabili dal più incolto cittadino della penisola. Ogni genere riconosce quasi sempre nel suo cantante di maggior fama le contraddizioni più assolute: rapper borghesi, figli di papà che cantano un disagio che non possono aver conosciuto e una ribellione che è solo voglia di protagonismo da maschio alfa; cantanti pop che rimano “cuore e amore” e poi “amore e cuore” per creare un variazione testuale; jazzisti che improvvisano davvero ma dovevano fare i comici per essere bravi; cantautori che provano a scrivere un testo valido, ma inciampano nel discreto paventandolo come socialmente utile. Così ci tocca creare una parodia, una satira di ciò che già si rende ridicolo da sé. Per giocare, per divertirsi, per ricordare ciò che musica sicuramente non è.

Musiche: Mario Mariani
Testi: Luca Torzolini

10 tracks